Ansitz Felsenheim - Familie Kössler - Ferienwohnungen und Appartements in Lermoos / Tirol - 0043 5673 2387 | reception@felsenheim.at

Escursioni

I dintorni propongono numerose destinazioni magnifiche e attrazioni di fama mondiale.

 

 

 

A partire da ottobre 2014, la nostra regione si arricchisce di un altro elemento superlativo: Reutte diventerà il ponte pedonale sospeso più lungo del mondo. Grazie alla lunghezza prevista di 403 metri, supererà quello attualmente più lungo. Collegherà due complessi fortificati, le rovine del castello di Ehrenberg e il Forte Claudia.

 

Alcuni consigli per escursioni nella zona:

 

 

 

Innsbruck, la capitale regionale: la capitale della regione del Tirolo, Innsbruck, con le sue numerose attrazioni, merita una visita. 2000 anni fa vi si accamparono i legionari della base romana sulla Via Claudia Augusta, uno dei più importanti collegamenti europei dal nord al sud dell'impero romano. Nel 12° secolo, le rive del fiume Inn furono collegate da un ponte, da cui deriva il nome di Innsbruck. Oggi, passeggiando tranquillamente attraverso la zona pedonale del centro storico, che vanta oltre 800 anni di storia, sotto i frontoni, le vetrate e i portici si percepisce il fascino del tempo in cui l'imperatore Massimiliano I incitava i cavalieri dei tornei dalla sua residenza nella piazza della città. A lui si devono alcuni luoghi di interesse di fama mondiale:

 

  • il Tettuccio d'oro, dove ora è stata allestita una sala memoriale dei sovrani tirolesi

  • il Castello di Ambras

  • la famosa chiesa di corte Hofkirche, che ospita 28 statue in bronzo allineate ai lati del sarcofago dell’imperatore Massimiliano I oppure

  • il Palazzo Imperiale di Hofburg, costruito nel tardo 15° secolo, che contiene molti tesori artistici del periodo imperiale.

Da Lermoos 82 km

 

 

 

Lo Zugspitze con i suoi 2.962 metri non è solo la montagna più alta della Germania, ma anche dell’intera Zugspitze Arena. Con la funivia tirolese dello Zugspitze la vetta è raggiungibile in soli 10 minuti. Nelle giornate limpide, il panorama abbraccia le cime di 4 paesi. Dalla terrazza panoramica, sotto un cielo limpido, si possono ammirare tra gli altri il Grossglockner, il Piz Bernina o la torre della televisione di Monaco di Baviera. Il panorama mozzafiato dello Zugspitze è semplicemente unico.

In cima allo Zugspitze vi attende l'esperienza museale "Il Fascino dello Zugspitze", in cui c'è molto da imparare sulla storia della montagna. Da Lermoos: 4 km

 

Il Castello reale di Neuschwanstein: "Il mio castello lo voglio qui", potrebbe aver detto Re Ludovico II, alla vista del pittoresco paesaggio intorno a Füssen, vicino alla Zugspitze Arena tirolese. Come sappiamo, il desiderio del re è un comando e quindi, tra il 1869 e il 1886, sotto il re Ludovico II di Baviera qui fu costruito un castello nello stile di una rocca medievale, circondata da un bosco montano da sogno, come lo si potrebbe descrivere in una favola. Il Castello di Neuschwanstein è una destinazione obbligatoria durante una vacanza nella nostra regione. Da Lermoos: 40 km

 

Il castello di Hohenschwangau, nelle immediate vicinanze del Castello di Neuschwanstein, è storicamente il più interessante tra i castelli di Ludovico. Il principe ereditario Massimiliano di Baviera, a 18 anni, durante una passeggiata, scoprì i ruderi di una fortezza a quel tempo chiamata Schwanstein, collocata in una stupenda posizione panoramica. Decise spontaneamente di acquistarla e di ricostruirla. Tra il 1833 e il 1837 i resti del castello medievale si trasformarono in un palazzo residenziale romantico. Qui il re Ludovico II trascorse i giorni più felici della sua infanzia. Da Lermoos 40 km

 

Castello di Linderhof e Oberammergau: anche il parco e il castello di Linderhof sono una destinazione irrinunciabile. L'ispirazione e il modello per la costruzione di questo castello fu il francese Re Sole Luigi XIV. I sentieri romantici dietro il castello conducono a un ampio parco con un chiosco moresco, a una grotta su un piccolo lago e alle cascate della Fontana di Nettuno. Linderhof è l'unico castello completato e occupato dal re Ludovico II. Questa attrazione si può abbinare a una visita a Oberammergau, famosa in tutto il mondo per la rappresentazione della Passione di Cristo e per gli affreschi e le sculture in legno. Da Lermoos 45 km

 

Abbazia di Stams: a sud est di Moetz si trova il famoso monastero cistercense di Stams, fondato nel 1273 dal sovrano tirolese Mainardo II e da sua moglie Elisabetta di Baviera, in memoria del figlio sedicenne decapitato a Napoli, e luogo di sepoltura dei sovrani tirolesi con le loro famiglie. Inizialmente, i monaci cistercensi provenienti dal monastero svevo di Kaisheim si trasferirono in un piccolo edificio, ma dal momento che Mainardo aveva affidato loro l'intero villaggio con possedimenti anche al di fuori di Stams, il monastero fu ampliato in breve tempo. Questa struttura fu trasformata e sviluppata nel 17° e 18° secolo. Da Lermoos 42 km

 

Monastero di Ettal: il monastero oggi vanta quasi 700 anni di storia. Fondato nel 1330 dallo scomunicato imperatore Ludovico di Baviera, visse il massimo splendore nel 17° e 18° secolo, grazie al pellegrinaggio alla "Madonna fondatrice di Ettal" e alla famosa Accademia dei Cavalieri di Ettal. Dopo un incendio nel 1744, la ricostruzione del monastero iniziò in stile barocco contemporaneo. La secolarizzazione nel 1803 non soltanto interruppe il completamento della struttura, ma anche l'intera vita monastica per quasi 100 anni. Grazie all'iniziativa del barone von Cramer-Klett, nel 1900 i monaci dell'abbazia di Scheyern poterono ricolonizzare il monastero. Da Lermoos 36 km

 

Museo all'aperto di Glentleiten: il museo a cielo aperto di Glentleiten è il più grande museo all'aperto del sud della Baviera. Offre una visione completa della vita rurale della popolazione bavarese, della loro architettura e del loro mondo del lavoro. Sono stati ricostruiti più di 60 edifici nella forma originale, compresi gli arredi, nel cuore di un paesaggio culturale che ricalca i modelli storici. La ricostruzione effettuata è quindi la più fedele possibile, con il restauro attento delle parti danneggiate e la ricostruzione o l’integrazione accurata degli elementi mancanti. Il vasto terreno diversificato propone giardini, boschi e pascoli con razze antiche di animali. Da Lermoos 52 km

 

Garmisch-Partenkirchen: la città bavarese olimpica, nota per il Torneo dei quattro trampolini che ha luogo nel periodo di Capodanno, con le sue strade pedonali, i bar, i ristoranti, le terrazze e i magnifici negozi, invita a passeggiare. Oltre alle stupende case affrescate di Garmisch, c'è anche la storica Ludwigsstraße a Partenkirchen. Vale la pena di vedere anche lo stadio olimpico di sci con il nuovo trampolino, la nuova piattaforma panoramica AlpspiX con vista sulle vette alpine, le rovine del castello di Werdenfels e la Casa Reale di Schachen. Da Lermoos: 24 km

 

Mondi di cristallo Swarovski: l’azienda Swarovski fu fondata nel 1895 da Daniel Swarovski a Wattens, in Tirolo ed oggi è il principale produttore al mondo di cristallo intagliato. Per i Mondi di Cristallo Swarovski, l'artista multimediale André Heller, in occasione del 100° anniversario della società, ha creato 14 Camere delle Meraviglie sotterranee, dedicate alla vasta gamma dell’interpretazione artistica del cristallo. Il risultato è un universo di scoperte. Si tratta di un luogo che non si vive mai due volte nello stesso modo. Anche in superficie, intorno alla testa del gigante, si estende un enorme parco pieno di sorprese. Da Lermoos: 97 km

 

Miniera d'argento di Schwaz: la "madre di tutte le miniere" promette un viaggio emozionante nella storia d'Europa. La più grande miniera d'argento del Medioevo è "IL" luogo di interesse del Tirolo ed è aperta tutti i giorni al pubblico. Dopo un viaggio su un trenino a 800 metri di profondità vi attende una straordinaria esperienza sotterranea. Seguite le orme dei minatori che estraevano argento e rame oltre 500 anni fa e lasciatevi conquistare dall'epoca in cui la Terra era ancora piatta... Imparerete dettagli interessanti sullo sviluppo dell'Europa. Riceverete anche informazioni statistiche sorprendenti circa lo stile di vita di quel tempo. Da Lermoos 107 km

 

Monaco: la capitale dello stato della Baviera, la terza città più grande della Germania, è una metropoli mondiale. La colonna mariana a Marienplatz è il centro di Monaco ed è circondata dal nuovo e dal vecchio municipio, nel mezzo del centro storico. A pochi passi di distanza si trova la Peterskirche, la chiesa più antica del centro storico, la cui prima costruzione risale al periodo romanico. Oggi si presenta come un edificio gotico, trasformato all'interno in stile barocco. La città offre inoltre moltissime attrazioni, tra cui

 

  • Chiesa di Nostra Signora

  • Castello di Nymphenburg

  • Deutsche Museum

  • Hofbräuhaus

  • Giardino Inglese

  • Residenza

  • Pinacoteche

  • Parco olimpico

  • Karlsplatz Stachus

  • Allianz Arena

  • Odeonsplatz

  • Giardino Botanico

  • Viktualienmarkt

  • Giardino zoologico Hellabrunn

 

Una volta all'anno la città si risveglia, vale a dire nell'ultima settimana di settembre e la prima di ottobre, quando ha luogo l'Oktoberfest, la più grande festa della birra al mondo. Tra l'altro, con il biglietto del Werdenfelser è possibile prendere un comodo treno da Lermoos e raggiungere Monaco di Baviera. Da Lermoos 111 km

> informarsi qui senza impegno:

Adulti:
Bambini:
Arrivo:
Partenza: